Raccontaci il tuo

progetto

Grazie! La tua richiesta è stata invita con successo 🎉
Il Team di Simpol. the reactive agency ti risponderà al più presto!
Oops! Something went wrong while submitting the form.

Sviluppo strategia di marca

Brand Identity

Copywriting

Graphic Design

Video & Spot Production

Shooting Fotografici

Motion graphic, VFX, 3D

Influencer Marketing

Web development

Organizzazione eventi e live story telling

Campagne Out of Home (OOH)

Sponsorizzazioni

Progetto fotografico | Proiezioni

Un progetto personale di Simone Arena, Founder di Simpol.

Leggi la case
Leggi la case
Leggi la case
Leggi la case
INSIGHT

Challenge.

Proposition.

0
1
2
3
01

Proiezioni

– Dal Comunicato Stampa della mostra Personale del 2017 –

Proiezioni, un progetto di Simone Arena, iniziato nel 2016 e curato per oltre un anno prima del debutto.

Il nuovo studio di Simone Arena è un’esperienza artistica che supera il concetto di semplice esposizione di scatti fotografici. È un dialogo attivo da instaurare attraverso la visione dell’artista nella quale si finisce per immergersi. Il percorso attraverso questo dialogo avviene grazie ad un’esperienza multisensoriale, composta da suggestioni visive e uditive.

Simone Arena si pone a tutti gli effetti nello scenario della fotografia come un Game Changer, un innovatore, che attraverso prospettive e valori nuovi punta, seppur nel rispetto della tradizione, a rivoluzionare il concetto di proiezione.

“Al cambiare dell’idea che abbiamo di noi stessi, cambia la proiezione di ciò che siamo nel mondo reale e quindi l’energia a cui il nostro corpo si conforma. Proiezioni illumina questo aspetto della nostra vita: da una parte ciò che siamo e dall’altra ciò che è la coscienza di se stessi “

Il filo conduttore dell’esposizione è il tema della proiezione. Una serie di scatti che ritraggono donne, il cui corpo è stato rivestito da immagini che le illuminano.
Geometrie e Natura: sono gli elementi che si manifestano attraverso le proiezioni, proiezioni capaci di trasformare questi corpi in qualcosa di nuovo ed evocativo, interiormente nascosto dall’opinione di noi stessi e rivelato poi dalla proiezione della nostra coscienza.

“È importante creare momenti di bellezza e cultura che portino a riflettere sul valore di quello che ci circonda. La mostra è interamente pensata e creata da giovani professionisti motivati dal desiderio di fare arte nei momenti di crisi, un’arte che crei bellezza e che non sia solo protesta o manifestazione di disagio” – Simone Arena

02

Risultati importanti

Risultati e numeri dopo la prima esposizione:

  • Mille i passaggi nei 7 giorni di esposizione presso la prestigiosa location IQOS Embassy di Torino
  • 400.000 le views dalle Instagram Stories dello staff di proiezioni
  • 500 i Like (organici) sugli album Facebook
  • 3.000 le view (organiche) sul feed Facebook > 18.000 i like (organici) delle foto su Instagram
  • 7.000 le views (organiche) dei video su Instagram
  • L’hashtag #proiezioni è stato condiviso in foto e video da centinaia di utenti nella sera di inaugurazione e nei giorni successivi

Tra i molti passaggi avvenuti durante l’esposizione quello di Giovanni Gastel, fotografo italiano di fama internazionale tanto che il suo nome appare nelle riviste specializzate insieme a quello di fotografi italiani quali Oliviero Toscani, Giampaolo Barbieri, Ferdinando Scianna, o affiancato a quello di Helmut Newton, Richard Avedon, Annie Leibovitz, Mario Testino e Jürgen Teller.

03
0
1
01

Proiezioni

– Dal Comunicato Stampa della mostra Personale del 2017 –

Proiezioni, un progetto di Simone Arena, iniziato nel 2016 e curato per oltre un anno prima del debutto.

Il nuovo studio di Simone Arena è un’esperienza artistica che supera il concetto di semplice esposizione di scatti fotografici. È un dialogo attivo da instaurare attraverso la visione dell’artista nella quale si finisce per immergersi. Il percorso attraverso questo dialogo avviene grazie ad un’esperienza multisensoriale, composta da suggestioni visive e uditive.

Simone Arena si pone a tutti gli effetti nello scenario della fotografia come un Game Changer, un innovatore, che attraverso prospettive e valori nuovi punta, seppur nel rispetto della tradizione, a rivoluzionare il concetto di proiezione.

“Al cambiare dell’idea che abbiamo di noi stessi, cambia la proiezione di ciò che siamo nel mondo reale e quindi l’energia a cui il nostro corpo si conforma. Proiezioni illumina questo aspetto della nostra vita: da una parte ciò che siamo e dall’altra ciò che è la coscienza di se stessi “

Il filo conduttore dell’esposizione è il tema della proiezione. Una serie di scatti che ritraggono donne, il cui corpo è stato rivestito da immagini che le illuminano.
Geometrie e Natura: sono gli elementi che si manifestano attraverso le proiezioni, proiezioni capaci di trasformare questi corpi in qualcosa di nuovo ed evocativo, interiormente nascosto dall’opinione di noi stessi e rivelato poi dalla proiezione della nostra coscienza.

“È importante creare momenti di bellezza e cultura che portino a riflettere sul valore di quello che ci circonda. La mostra è interamente pensata e creata da giovani professionisti motivati dal desiderio di fare arte nei momenti di crisi, un’arte che crei bellezza e che non sia solo protesta o manifestazione di disagio” – Simone Arena

02

Risultati importanti

Risultati e numeri dopo la prima esposizione:

  • Mille i passaggi nei 7 giorni di esposizione presso la prestigiosa location IQOS Embassy di Torino
  • 400.000 le views dalle Instagram Stories dello staff di proiezioni
  • 500 i Like (organici) sugli album Facebook
  • 3.000 le view (organiche) sul feed Facebook > 18.000 i like (organici) delle foto su Instagram
  • 7.000 le views (organiche) dei video su Instagram
  • L’hashtag #proiezioni è stato condiviso in foto e video da centinaia di utenti nella sera di inaugurazione e nei giorni successivi

Tra i molti passaggi avvenuti durante l’esposizione quello di Giovanni Gastel, fotografo italiano di fama internazionale tanto che il suo nome appare nelle riviste specializzate insieme a quello di fotografi italiani quali Oliviero Toscani, Giampaolo Barbieri, Ferdinando Scianna, o affiancato a quello di Helmut Newton, Richard Avedon, Annie Leibovitz, Mario Testino e Jürgen Teller.

03
0
1
2
01

Proiezioni

– Dal Comunicato Stampa della mostra Personale del 2017 –

Proiezioni, un progetto di Simone Arena, iniziato nel 2016 e curato per oltre un anno prima del debutto.

Il nuovo studio di Simone Arena è un’esperienza artistica che supera il concetto di semplice esposizione di scatti fotografici. È un dialogo attivo da instaurare attraverso la visione dell’artista nella quale si finisce per immergersi. Il percorso attraverso questo dialogo avviene grazie ad un’esperienza multisensoriale, composta da suggestioni visive e uditive.

Simone Arena si pone a tutti gli effetti nello scenario della fotografia come un Game Changer, un innovatore, che attraverso prospettive e valori nuovi punta, seppur nel rispetto della tradizione, a rivoluzionare il concetto di proiezione.

“Al cambiare dell’idea che abbiamo di noi stessi, cambia la proiezione di ciò che siamo nel mondo reale e quindi l’energia a cui il nostro corpo si conforma. Proiezioni illumina questo aspetto della nostra vita: da una parte ciò che siamo e dall’altra ciò che è la coscienza di se stessi “

Il filo conduttore dell’esposizione è il tema della proiezione. Una serie di scatti che ritraggono donne, il cui corpo è stato rivestito da immagini che le illuminano.
Geometrie e Natura: sono gli elementi che si manifestano attraverso le proiezioni, proiezioni capaci di trasformare questi corpi in qualcosa di nuovo ed evocativo, interiormente nascosto dall’opinione di noi stessi e rivelato poi dalla proiezione della nostra coscienza.

“È importante creare momenti di bellezza e cultura che portino a riflettere sul valore di quello che ci circonda. La mostra è interamente pensata e creata da giovani professionisti motivati dal desiderio di fare arte nei momenti di crisi, un’arte che crei bellezza e che non sia solo protesta o manifestazione di disagio” – Simone Arena

0
2
02

Risultati importanti

Risultati e numeri dopo la prima esposizione:

  • Mille i passaggi nei 7 giorni di esposizione presso la prestigiosa location IQOS Embassy di Torino
  • 400.000 le views dalle Instagram Stories dello staff di proiezioni
  • 500 i Like (organici) sugli album Facebook
  • 3.000 le view (organiche) sul feed Facebook > 18.000 i like (organici) delle foto su Instagram
  • 7.000 le views (organiche) dei video su Instagram
  • L’hashtag #proiezioni è stato condiviso in foto e video da centinaia di utenti nella sera di inaugurazione e nei giorni successivi

Tra i molti passaggi avvenuti durante l’esposizione quello di Giovanni Gastel, fotografo italiano di fama internazionale tanto che il suo nome appare nelle riviste specializzate insieme a quello di fotografi italiani quali Oliviero Toscani, Giampaolo Barbieri, Ferdinando Scianna, o affiancato a quello di Helmut Newton, Richard Avedon, Annie Leibovitz, Mario Testino e Jürgen Teller.

GALLERY

Gallery

No items found.
LAVORI

Scopri altri lavori

Cimbali S-lite

Esplora

Bioparco Zoom: un’estate OOH!

Esplora

OOH: 5x1000 di Fondazione Ricerca Molinette

Esplora

Horeca Expoforum: “Mancava un evento così a Torino” + 11mila visitatori presenti

Esplora

Alfieri Auto: “Bada com’è bellina sta macchinina!”

Esplora

Mavex Italia: come valorizzare la bellezza al naturale

Esplora

AMTS: il ritorno della fiera dell’auto a Torino

Esplora

Rubyno Studio: la piattaforma per scalare nel mercato musicale

Esplora

Amilcare Merlo: l’uomo dietro l’azienda

Esplora

Ligier Group: Driving Vibes, Connected Lives

Esplora
PROGETTI

Scopri altri progetti

Progetto fotografico | Left Sense

Esplora

Progetto fotografico | Naturless

Esplora

30xSimo 3xSimpol.

Esplora

The reactive.event

Esplora

Tracce

Esplora

Proiezioni Live

Esplora

Una foto per la ricerca

Esplora

Progetto fotografico | d.istanti

Esplora

The reactive. event -Christmas Edition

Esplora

Simpol the reactive event - one more time

Esplora
LAVORI

Scopri altri lavori

Cimbali S-lite

Esplora

Bioparco Zoom: un’estate OOH!

Esplora

OOH: 5x1000 di Fondazione Ricerca Molinette

Esplora

Horeca Expoforum: “Mancava un evento così a Torino” + 11mila visitatori presenti

Esplora

Alfieri Auto: “Bada com’è bellina sta macchinina!”

Esplora

Mavex Italia: come valorizzare la bellezza al naturale

Esplora

AMTS: il ritorno della fiera dell’auto a Torino

Esplora

Rubyno Studio: la piattaforma per scalare nel mercato musicale

Esplora

Amilcare Merlo: l’uomo dietro l’azienda

Esplora

Ligier Group: Driving Vibes, Connected Lives

Esplora
PROGETTI

Scopri altri progetti

Progetto fotografico | Left Sense

Esplora

Progetto fotografico | Naturless

Esplora

30xSimo 3xSimpol.

Esplora

The reactive.event

Esplora

Tracce

Esplora

Proiezioni Live

Esplora

Una foto per la ricerca

Esplora

Progetto fotografico | d.istanti

Esplora

The reactive. event -Christmas Edition

Esplora

Simpol the reactive event - one more time

Esplora

Hai un progetto?
Parliamone